L’ORSA CAPURSO CUTI VOLLEY “DOMINA” IL PRIMADONNA BARI PER TRE SET A ZERO

La vittoria è di quelle roboanti.
Le ragazze di coach Malena nella giornata di ieri hanno domato e dominato le più quotate (almeno sulla carta) ragazze delPrimadonna Bari. Le baresi, dopo la sconfitta maturata al Pala Livatino per tre set a zero, perdono la testa della classifica e ad approfittarne sono il Security Fire Castellaneta che vola a 8 punti ed in seconda posizione il Real Volley Conversano con 7 punti in cascina e prossime avversarie del Capurso.

Il primo dei tre set termina 26 a 24, il secondo 25 a 20 mentre il terzo 25 a 15.
Difficile trovare la migliore in campo, le ragazze di Malena hanno disputato una partita impeccabile su tutti i fondamentali.
Protagonista assoluto il palleggiatore della squadra, nonché capitano Giovanna De Vincenzo. La ragazza di Molfetta, il numero undici delle Cuti Girls ha il merito, oserei dire fondamentale, di regalare il punto del 26 a 24 del primo set. Il primo set ha dato consapevolezza alle capursesi di poter portare a casa un risultato molto, troppo importante per la classifica (la vittoria ha portato l’aggancio proprio al Primadonna) e soprattutto per il morale.

“Al dire il vero non ci aspettavamo questa vittoria, non ci aspettavamo una partita da tre a zero, eravamo certe di dover lottare maggiormente. Questo vuol dire che in primis la squadra avversaria ci ha fatto qualche “regalo” che abbiamo saputo sfruttare al cento per cento. Noi abbiamo giocato di squadra, abbiamo dimostrato che siamo un gruppo unito ed il voler abbracciarci ad ogni singolo punto, ma soprattutto anche dopo un nostro errore ne è una conferma, nessuna faceva pesare alcun tipo di errore commesso. Ogni singolo set ha avuto una sua protagonista e questo vuol dire che la vittoria è arrivata grazie ad un grandissimo gioco di squadra… questa le dichiarazioni del capitano De Vincenzo

In foto Giovanna De Vincenzo – Foto di Sergio Scagliola

che poi continua la sua dichiarazione su quelli che sono gli obiettivi della squadra … “Io punterei sempre al massimo, nel senso che puterei non so, a vincere, a centrare le prime posizioni per poter salire in serie B, peró dobbiamo fare i conti con tantissimi fattori. Ma se continuiamo a giocare in questo modo possiamo realmente essere le protagoniste del campionato. Noi non siamo una mina vagante, noi ci siamo rinforzate con elementi di categoria che hanno sempre disputato i play off senza dimenticare che abbiamo un libero che non è ancora maggiorenne, la laterale che ha appena compiuto 18 anni, l’opposto che ne ha fatti 20, quindi abbiamo il giusto mix per crescere e per fare sempre meglio”.
Dopo la genuinità e la spontaneità che emergono dalle dichiarazioni di Giovanna de Vincenzo, auguriamo alla Orsa Cuti Volley un buon proseguo di campionato.

 

Vito Giardino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *