BRINDISI: COLPI DI PISTOLA AL SANT’ELIA, UN FERITO

Registrate due aggressioni in una sola settimana; la procura indaga sulla possibile correlazione tra i due eventi criminosi.

Domenica 18 novembre alle ore 22, nel quartiere Sant’ Elia di Brindisi, il diciannovenne S.P. è stato ferito da colpi d’arma da fuoco esplosi nei pressi di Piazza Licini.

La giovane vittima, lesa al gomito e alla gamba sinistra, non ha riportato ferite di grave entità ed è stata dimessa dall’ ospedale Perrino – presso il quale era giunta per il primo soccorso – con prognosi superiore ai 30 giorni.

Il movente dello scontro a fuoco parrebbe essere – secondo le prime testimonianze raccolte dagli inquirenti – uno screzio, culminato in una vera e propria rissa;

tra gli schiamazzi e le urla dei presenti non è passata inosservata una Giulietta Alfa Romeo in fuga con due passeggeri a bordo, tra cui il probabile autore dell’aggressione.

Quello avvenuto la scorsa domenica è il secondo episodio criminoso dai connotati analoghi che si consuma a distanza di una settimana nella porta d’Oriente: lo scorso 12 novembre, in Piazza Raffaello è stato ferito in un’altra sparatoria il ventottenne S.O. il quale ha riportato fratture alla mandibola.

Per l’accusa di tentato omicidio – attualmente contro ignoti – la procura sta indagando e nella mattinata di ieri sono stati catalogati i primi reperti che verranno sottoposti all’attenzione della balistica forense e di altri esperti della Scientifica al fine di comprendere l’eventuale correlazione tra i due episodi, facendo luce sull’accaduto.

A. DEPALMA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *