II° Convegno “Sicurezza, Legalità, Sviluppo”

L’Associazione Apulia ha organizzato la seconda edizione del Convegno “Sicurezza, Legalità e Sviluppo: analisi e prospettive per la crescita del territorio” nel quale istituzioni, mondo accademico, Ordini professionali e Associazioni del Terzo Settore si sono confrontati in due giornate di studio.

Il progetto di sviluppare una piattaforma di interscambio culturale, contenitore di saperi ed idee, è nato da un gruppo di professionisti, impegnati nello studio, nella ricerca e nel sociale, consapevoli che i diritti alla sicurezza e alla legalità costituiscono i principali fattori strategici per affermare solide politiche di sviluppo e di crescita del nostro territorio.

Il Convegno ha mantenuto, anche in questa edizione, la sua tradizionale architettura pur introducendo significativi elementi di novità.

I lavori hanno preso il via con la sessione dedicata alla sicurezza, quale presupposto irrinunciabile per l’esercizio di tutti i diritti costituzionalmente riconosciuti: diritto che si incardina nel più ampio principio della legalità, sviluppato nella seconda sessione, a cui è orientato l’agire sociale di un ordinamento e che detta le “regole del gioco” che garantiscono, in via esclusiva ed imprescindibile, lo sviluppo della persona umana e del suo contesto sociale.

Si chiude, quindi, con quest’ultima sessione la riflessione tecnica che lascia il passo, infine, alla politica, con il compito di riassumere la sua funzione istituzionale di indirizzo e di guida.

L’edizione di quest’anno, nondimeno, ha presentato alcune innovazioni: la sessione sulla sicurezza, infatti, si è articolata in due momenti, uno dedicato alla sicurezza “esterna” ed uno alla sicurezza “interna”. Tale scelta è dettata dalla rilevanza degli avvenimenti di attualità, innescati dalla cosiddetta “Primavera Araba” e dai successivi processi di transizione costituzionale nei Paesi che si affacciano sul bacino del mediterraneo.

In tale prospettiva, il Convegno persegue l’obiettivo di affrontare, con cadenza annuale, l’evoluzione delle tematiche relative alla sicurezza, alla legalità e allo sviluppo del territorio, con l’ambizioso traguardo di diventare riferimento culturale per enti pubblici, privati ed opinione pubblica.

Ciò nella convinzione che l’impegno per affermare migliori condizioni di sicurezza e legalità nelle aree più critiche del Mezzogiorno deve restare una delle priorità nell’azione ordinaria dello Stato, nell’impiego di risorse comunitarie aggiuntive, ma anche nell’azione delle Regioni, degli Enti Locali e degli Organi di Vigilanza.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*